Ecosistema Urbano 2022: la classifica sulle performance ambientali delle città marchigiane
Legambiente_logo

ROMA 7.11.2022 - Il report Ecosistema Urbano 2022, presentato oggi a Roma e in diretta streaming sui siti di Nuova Ecologia e Sole 24 ORE, sul canale YouTube e sulla pagina LinkedIn di Legambiente, è consultabile anche sulla piattaforma interattiva del Sole 24 ore e sul webgis di Legambiente. Nel corso della mattinata di oggi sono state anche presentate le Best Practices di Ecosistema Urbano 2022, che hanno come partner Iterchimicaed Ecomondo.

"Dalla fotografia di Ecosistema Urbano 2022 - dichiara Stefano Ciafani, presidente nazionale di Legambiente - non vediamo quel cambio di passo repentino che impone l’emergenza energetica, ambientale e sociale. In tutte le città serve velocizzare gli interventi, diffondere gli impianti fotovoltaici sui tetti e le comunità energetiche rinnovabili, riqualificare gli edifici, promuovere l’elettrificazione del trasporto pubblico e privato,  completare fognature e depuratori, realizzare gli impianti dell’economia circolare, a partire da quelli di digestione anaerobica e compostaggio per produrre biometano e compost di qualità, di riciclo chimico delle plastiche miste e quelli per recuperare le terre rare dai rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche. Queste sono le sfide che attendono il nuovo governo. La transizione ecologica dei capoluoghi italiani dipende dalle scelte dei Comuni ma soprattutto da quelle che verranno fatte a livello nazionale dall'esecutivo. Da parte nostra ci auguriamo di non perdere tempo a discutere di progetti inutili come il Ponte sullo Stretto Messina, ma daremo il nostro contributo per dare concretezza alle opere pubbliche e agli impianti per la transizione ecologica che serve al Paese”.

Nelle Marche la situazione di stallo risulta essere simile. La città di Macerata si conferma la migliore nel panorama marchigiano, posizionandosi al 22° posto. Un dato importante da segnalare il balzo in avanti della città di Ancona che rispetto alla posizione 73esima del 2021 passa alla 26esima, frutto di un accurato lavoro da parte del Comune nella fornitura di dati e informazioni che fino ad oggi sono stati carenti. Pesaro si piazza al 71° posto mentre Ascoli Piceno al 40°.

Le Marche purtroppo raccontano una transizione ecologica che stenta a decollare - commenta Marco Ciarulli Presidente di Legambiente Marche - rispetto agli anni passati, il cambio di passo non si sente. Eppure abbiamo molte pratiche ambientali che ci fanno raccontare di un territorio che ha molto da offrire sulla sostenibilità. Macerata ad esempio, da anni è tra le più importanti realtà italiane in termini di raccolta differenziata e per la limitata dispersione idrica. Pesaro, con l’esperienza della bicipolitana, mette i tasselli giusti per diffondere pratiche di mobilità sostenibile di rilievo. Quel che manca - prosegue Ciarulli - sono i miglioramenti sui fronti dove siamo ancora indietro. E quindi ecco che se anche raccontiamo di un’ottima raccolta differenziata, poco o nulla abbiamo fatto sul fronte della prevenzione, che ci vede sempre intorno ai 500kg di rifiuti procapite, prodotti ogni anno. La mobilità è un'altra criticità per i nostri Comuni, che continuano ad immaginare il nostro territorio con una visione estremamente auto centrica, a discapito del trasporto pubblico, e questo, va ad influire anche sulla qualità della vita”.

Una menzione speciale per il Comune di Ancona che classificandosi al 26esimo posto, guadagna ben 47 posizioni, rispetto al 2021.

L’importante salto in avanti fatto dal Capoluogo marchigiano, è frutto di un lavoro accurato svolto dal Comune rispetto agli anni passati - conclude Ciarulli - infatti i dati che avevamo a disposizione non restituivano la fotografia reale del territorio, in particolare sul fronte delle energie rinnovabili e delle isole pedonali che erano fortemente sottostimate. Per noi è molto importante poter raccontare questo miglioramento, come stimolo anche alle altre amministrazioni, perché più informazioni puntuali riceviamo, migliore è la “risoluzione” della fotografia che raccontiamo, nel bene e nel male”.

 

Silvio Silvestri www.laprovinciamarche.eu

 

REDAZIONE: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
 
Loc_scuola_calcio_x_sito
Banner
halitattoo_okok
Banner
Picenamb_luglio_196x196
Banner
Magicar_x_sito_ott20
Banner
S._Stefano_x_sito
Banner
Banner_dott.ssa_Assenti
Banner
RFN_x_sito
Banner
La_Torretta_x_sito_quadrato
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
LAPROVINCIAMARCHE.IT QUOTIDIANO ISCRITTO ALLA SEZIONE STAMPA DEL TRIBUNALE DI AP CON N. 490 - EDITORE: Editrice Programmare Via Padre S. Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - REDAZIONE: Via Padre S.Damiani, 40 - San Benedetto Tr. - Tel. 3804650790 - e-mail: redazione@laprovinciamarche.it - DIRETTORE RESPONSABILE: Silvestro Pompei - TUTTI I DIRITTI SONO RISERVATI